mercoledì 13 settembre 2017

Titolo VI - “Aiuti per la tutela dell’ambiente” POR PUGLIA 2014/2020 -

+ No comment yet


La Regione Puglia ha pubblicato l'avviso TITOLO VI – AIUTI PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE –. Il bando prevede contributi a fondo perduto fino al 41,2% e finanziamenti agevolati per gli investimenti in ambito energetico realizzati da micro, piccole e medie imprese operanti sul territorio pugliese. Per questa misura la regione Puglia ha stanziato 60 milioni di Euro. Presentazione delle domande a partire dal 19 Settembre 2017.


Referenti:

Consulente senior Giuseppe Maria Micale - cell. 3358337593
Consulente senior Rossella Paciolla - cell. 3934934444
e-mail: info@agevola.org


BENEFICIARI
Possono presentare domanda di agevolazione le imprese di micro, piccola e media dimensione che intendono realizzare interventi di efficientamento energetico in unità produttive collocate in Puglia.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI
Per le aziende con rating di legalità è prevista una premialità aggiuntiva che innalza la percentuale di contributo a fondo perduto al 41,2%.​

La misura prevede aiuti agli investimenti riguardanti:
a) efficienza energetica;
b) cogenerazione ad alto rendimento;
c) produzione di energia da fonti rinnovabili.
I progetti di investimento devono obbligatoriamente prevedere la tipologia di efficienza energetica con un minimo del 2% di risparmio di energia.

SPESE AMMISSIBILI
Le spese ammissibili a finanziamento sono:
-  a) opere murarie strettamente connesse ed indispensabili per l'installazione di quanto al punto b);
-  b) macchinari, impianti e attrezzature varie;
- c) spese di progettazione ingegneristica e di direzione lavori nel limite del 5% dell'investimento;
- d) le spese per la redazione della diagnosi energetica ex ante e della relazione finale dei risultati conseguiti nei limiti dell'1,5% degli investimenti ammissibili (massimo di € 10.000,00);
- e) interventi sugli involucri edilizi (coibentazione, pareti, coperture e pavimenti, serramenti, infissi, porte, etc.) nel limite massimo del 20% della spesa complessiva.

FORMA ED INTENSITA' DELL'AIUTO
Il bando prevede la copertura finanziaria del 100% dell'investimento secondo le seguenti percentuali:
  • 30% mutuo a carico del Fondo Efficientamento Energetico Mutui (finanziamento agevolato);
  • 40% Sovvenzione diretta (contributo a fondo perduto);
  • 30% mutuo a carico della banca finanziatrice.
SOGLIE DI INVESTIMENTO E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI
I progetti presentati devono prevedere spese ammissibili non inferiori a 80.000,00 Euro e conseguire un risparmio di energia primaria pari al 10% del fabbisogno delle unità locali oggetto di intervento.
Le agevolazioni saranno calcolate, indipendentemente dall'ammontare del progetto ammissibile, sull'importo massimo di € 4.000.000,00 per le medie imprese e di € 2.000.000,00 per le piccole e micro imprese.

Pertanto, il contributo a fondo perduto massimo erogabile è pari a:
800.000,00 Euro per le piccole e micro imprese;
1.600.000,00 per le medie imprese.

Il piano di investimento deve essere completato entro 18 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni.
Referenti:

Consulente senior Giuseppe Maria Micale - cell. 3358337593
Consulente senior Rossella Paciolla - cell. 3934934444
e-mail: info@agevola.org



Posta un commento