sabato 7 dicembre 2013

Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese

+ No comment yet

Il Fondo di Garanzia sostiene lo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese Italiane concedendo una garanzia pubblica a fronte di finanziamenti concessi dalle banche.
L’impresa che necessita di un finanziamento finalizzato all’ampliamento della propria attività  ha la possibilità di chiedere alla banca di garantire l’operazione mediante la garanzia pubblica. Attraverso il Fondo di finanziamento, la banca che garantisce una determinata quota è a rischio zero, in quanto in caso di insolvenza dell’impresa, viene risarcita direttamente dal Fondo Centrale di Garanzia e in caso di eventuale esaurimento di fondi di quest’ultimo, direttamente dallo Stato.

Beneficiari:
Piccole e medie imprese in possesso dei parametri dimensionali di cui alla vigente disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato alle piccole e medie imprese: 



  • valutate “economicamente e finanziariamente sane; 
  • appartenenti a qualsiasi settore;
  • che non siano state oggetto di avvio delle procedure di recupero;
  • situate sul territorio nazionale.
Sono inoltre soggetti beneficiari i consorzi e le società consortili, costituiti tra piccole e medie imprese e le società consortili miste.

Modalità di intervento: 

  1. Garanzia diretta concessa “a prima richiesta”, essa è esplicita, incondizionata e irrevocabile e copre, nei limiti dell’importo massimo garantito, l’ammontare dell’esposizione dei soggetti finanziatori nei confronti delle PMI. 
  2. Controgaranzia su operazioni di garanzia concesse da Confidi ed Altri Fondi di Garanzia. Essa può essere: 
  • “a prima richiesta”, se il garante di primo livello risponde in solido con il proprio patrimonio;
  • “sussidiaria”, nel qual caso il Fondo risponde soltanto al garante di primo livello e nei limiti delle somme da questi versate a titolo definitivo.
  1. Cogaranzia, concessa direttamente a favore dei soggetti finanziatori e congiuntamente ai Confidi ed altri fondi di garanzia ovvero a fondi di garanzia istituiti nell’ambito dell’Unione Europea o da essa cofinanziati.
Operazioni ammissibili:
Le operazioni finanziarie direttamente finalizzate all’attività d’impresa, secondo modalità e criteri specifici in relazione alle tipologie di operazioni:

  • le operazioni di durata non inferiore a 36 mesi; 
  • le operazioni di anticipazione dei crediti verso la P.A.;
  • le operazioni sul capitale di rischio;
  • le operazioni di consolidamento delle passività a breve termine su stessa banca o gruppo bancario di qualsiasi durata;
  • le operazioni a favore delle piccole imprese dell’indotto di imprese in amministrazione straordinaria di durata non inferiore a 5 anni;
  • le altre operazioni finanziarie.
Garanzia diretta - percentuali massime di copertura:
Fino all’80% dell’operazione e, in caso di insolvenza, fino all’80% dell’ammontare dell’esposizione rilevato al 60° giorno successivo alla data di avvio delle procedure di recupero:

  • Soggetti beneficiari finali aventi sede legale e/o sede operativa nelle Regioni del Mezzogiorno; 
  • Imprese femminili; 
  • Soggetti beneficiari finali di operazioni a valere sulla Riserva PON e Riserva POIn Energia e relative sottoriserve;
  • Operazioni a favore delle piccole imprese dell’indotto di imprese in amministrazione straordinaria di durata non inferiore a 5 anni.
Importo massimo garantito:
L’importo massimo garantito per ciascun soggetto beneficiario finale, indipendentemente dalla tipologia e dall’ubicazione del medesimo, è pari a euro 2.500.000,00 (due milioni e cinquecentomila) per le fattispecie di seguito elencate:

  • Operazioni sul capitale di rischio; 
  • Soggetti beneficiari finali di operazioni a valere sulla Riserva PON;
  • Soggetti beneficiari finali di operazioni a valere sulla Riserva POIn Energia e relative sottoriserve;
  • Imprese colpite dagli eventi sismici del maggio 2012;
  • Operazioni di anticipazione dei crediti verso la P.A.; 
  • Operazioni finanziarie di durata non inferiore a 36 mesi.

Referenti:
Consulente senior Giuseppe Maria Micale - cell. 3358337593

Consulente senior Raffaele Clemente - cell. 3292826046
e-mail: info@agevola.org


Posta un commento